Case popolari, Ater: via al piano vendite per 2.196 immobili

case-popolari-roma-ponte-di-nona

Tratto dal Corriere.it – Articolo di Erica Dellapasqua

Ater approva il piano di vendite straordinario pensato (anche) per ripagare il debito Ici-Imu maturato nei confronti del Comune di Roma. Come scrive l’azienda di edilizia regionale «il piano di rientro prevede di procedere alla progressiva dismissione di una parte selezionata del patrimonio immobiliare, segnatamente attraverso procedure ad evidenza pubblica, in misura tale da consentire il rispetto delle scadenze proposte per il rientro del debito». Continue reading

Le intolleranze sono da ricchi

a_panda_piace____il_test_di_intolleranza_4114

(Tratto dalla pagina Facebook di The Queen Father)

Sono arrivato alla conclusione che le restrizioni alimentari sono roba da ricchi.

Avete mai visto una domestica intollerante alle graminacee o ai latticini?

Ecco.

Mentre Gwyneth si barcamena tra fagioli mungo decorticati, bacche di goji e pane di segatura di acero giapponese, noialtri poveratchi ce magnamo tutto e passato il mal di panza si ricomincia.

Continue reading

Voragine Centocelle: cosa c’è sotto i nostri piedi?

image

Giardini interdetti per il rischio di crolli (via Balzani fronte complesso “Le Muse”, area giochi Parco Villa De Sanctis), cedimenti nella scuola Balzani, voragine aperta (e ancora non chiusa) su Via Fontechiari, e ieri il cedimento su Via di Centocelle 3.

Negli ultimi anni il territorio del V Municipio si sta letteralmente sbriciolando pezzo su pezzo, e le istituzioni ancora faticano a trovare i fondi per intervenire in maniera incisiva e risolutiva.

Ma cosa c’è nel sottosuolo della zona? Questo articolo di Romasotterranea.it lo spiega molto bene…
Continue reading

Centocelle, voragine tra due palazzine di case popolari: evacuate 50 persone

image

Una voragine si è aperta questa sera, poco prima delle 23, in un vialetto che congiunge due palazzine di case popolari. L’episodio è avvenuto in via di Centocelle 3. Sul posto immediato l’intervento dei vigili del fuoco con tre squadre, il funzionario e il capoturno. Quattordici famiglie (complessivamente una cinquantina di persone, stando a quanto riferito dai pompieri) sono state evacuate da entrambi gli stabili. A breve saranno trasferite in strutture alberghiere della città. Da segnalare che non ci sono stati feriti.

Continue reading